Spazzole per la lavorazione dei metalli

Nell’industria della lavorazione della lamiera, le spazzole sono usate soprattutto per creare tappeti di avanzamento delle lastre.

Le spazzole usate nella lavorazione di lamiere metalliche sono usate anche nella lavorazione di fogli plastici e di legno pregiato. In generale si tratta di spazzole piane o di listelli in successione a formare un tappeto uniforme atto a sostenere con delicatezza i fogli che si avviano agli utensili di lavorazione.

TAPPETI DI SPAZZOLE

I tappeti di spazzole per l’avanzamento dei pannelli di lamiera, plastica o legno, sono realizzati con spazzole piane con setole basse che vanno dai 15 mm ai 25 mm massimo. Tali setole sono calibrate per generare il minimo attrito.
Nel caso i pannelli da manovrare siano dotati di sporgenze come cerniere o pomelli, occorre un tappeto di spazzole con setole più alte e morbide.

PIANI A SPAZZOLA

I tavoli di spazzole sono realizzati secondo le misure dell’artigiano e le sue esigenze. Utilizziamo strisce di spazzole distanziate qualche centimetro una dall’altra sino a completare la superficie di lavoro.

spazzole per lavorazione metalli

SPAZZOLE PER SFOGLIARE

Nelle zone di carico le spazzole sono abbinate alle ventose che prendono il primo foglio dalla pila di materiale per fare in modo che la macchina carichi un foglio anziché due. Separare fogli di poliestere, poliuretano, ma anche metallo o legno è difficoltoso per cariche elettrostatiche o per l'”effetto ventosa” causato dalla tensione superficiale. Le spazzole disposti sui quattro lati contribuiscono meccanicamente a sfogliare e a far entrare aria per separare i fogli annullando la tensione del foglio inferiore a rimanere attaccato a quello superiore.

VAI ALLE SPAZZOLE PIANE